Immagini Valposchiavo

deborath zala 200x300

Chiave di lettura per gli scatti in Valposchiavo
Deborah Zala

Nella scelta dei soggetti per il progetto grigionitaliano.ch ho lavorato molto sul piano simbolico. Per me era di grande importanza trasmettere a chi guarda la sensazione di "vivere" la Valposchiavo e i suoi valori culturali. Colori, luce e temi scelti sottolineano il senso di tranquillità, pace e familiarità che rispecchiano la natura di una valle non solo ricca di cultura e tradizioni, ma anche di luoghi unici, rari e affascinanti.

 

 


 

 

 


Deborah Felicità Zala nasce a Briga il 27 agosto 1982 e cresce a Campocologno, in Valposchiavo. Assolve le scuole dell’obbligo a Brusio e inizia il percorso di studi superiori alla Scuola Magistrale di Coira. Nel 2000 passa al Liceo Artistico di Zurigo, attratta dalla sua passione di sempre: l’arte. Dopo un anno decide però di approfondire un altro dei suoi interessi, la medicina naturale, e tra il 2001 e il 2002 assolve il corso di  “Gesundheitstherapeutin” presso la scuola privata Natura Medica.

Nel 2002 viene ammessa alla F+F, Fachhochschule für Kunst und Mediendesign, a Zurigo, presso la quale assolve il corso preliminare di un anno e successivamente lo studio di arti applicate. È l’iniziale passione per la pittura che porta Deborah a perseguire la via dell’arte. Durante i quattro anni di studio ha la fortuna poter frequentare i corsi di docenti/artisti di alto livello, come l’affermato fotografo Michael von Graffenried, grazie al quale scopre il proprio talento e la vena per la fotografia.

Ispirata dallo stimato fotografo e dai suoi preziosi insegnamenti, Deborah si dedica completamente alla fotografia e comincia a scattare diverse serie fotografiche. Ad affascinare particolarmente l’artista sono i ritratti e gli autoritratti. Già durante gli studi è la voglia di sperimentare e la grande determinazione di Deborah che le aprono le porte nel campo della fotografia. Nascono così diverse collaborazioni nel campo della moda e della pubblicità, come con la rivista “ROCKSTAR” Music Magazine, per la quale assume numerosi incarichi tra il 2006 e il 2009, occupandosi tra l’altro della prima pagina. Fra il 2006 e il 2008, agli eventi della “Walk of Fashion, Winterthur Zürich Modeschau Fashionshow für den Swiss Talent Award e Swiss Fashion Award”, ha la possibilità di assistere il fotografo Andreas Gemperle nel suo lavoro. Come fotografa principale dell’evento realizza shooting per le collezioni del label AMOK e della designer Rita Frick. Le foto della sfilata vengono pubblicate su diversi giornali e riviste. Sono fra l’altro tali progetti che stimoleranno la sua fantasia e l'aiuteranno ad acquisire utili esperienze, in ambito pubblico e personale. 

Seguono una serie di progetti per privati, in particolare artisti, designer, scrittori e musicisti, come anche mandati a termine per case discografiche come UNIVERSAL Music (consegna di premi p.es. a Gianna Nannini, Reamonn).  
La creatività di Deborah si rispecchia nella varietà delle sue foto; benché il tema preferito riamanga il ritratto, questo non la ostacola nella sua ricerca artistica. L’influsso della pittura si manifesta in tutte le sue foto, in particolare in quelle che rappresentano paesaggi e natura, dove colori e temi ricordano le sfumature dei famosi dipinti impressionisti.

Nel 2010 Deborah ha l’opportunità di realizzare la sua prima mostra personale. Con il titolo Preludio inaugura l’evento, per lei di grande importanza, nella Galleria della Pro Grigioni Italiano a Poschiavo. La mostra organizzata e curata dalla Pgi, si rivela di grande successo e segna l’inizio di una serie di esposizioni. Nel 2011 espone una serie di ritratti artistici nel bar-ristorante Huusma a Zurigo. Nell’aprile del 2012 partecipa in veste di artista ospite alla mostra Lilith und der Teufel di Katalin Leichtfried, nella galleria AnkenWaage di Zugo. Nel gennaio 2013 presenta una serie di autoritratti e fotografie di natura astratta nel Hotel & Bar Platzhirsch al Niederdorf di Zurigo.

Nel novembre del 2012 partecipa al concorso fotografico “Legno e Luce” sponsorizzato dall’EXPO Valposchiavo 2012, e vince il primo premio a favore del Gruppo Adozioni a Distanza.

Attualmente la fotografa collabora con la Pgi ed è coinvolta in diversi altri progetti artistici e culturali, per es. con la cantante e cantautrice Linah Rocio.


Link


/